Sicily Music Conference è la prima conferenza internazionale in Sicilia che nella primavera 2022 ospiterà una serie di incontri, panel, workshop, conferenze e seminari sullo stato della musica: dalla tecnologia nella musica, all’ecosostenibilità, dal gender balance al copyright, con grande l’attenzione all’area educational.

La musica sarà protagonista in Sicilia e la Sicilia sarà la protagonista della musica.

Nasce dalla volontà di 4 operatori della filiera musicale di origini siciliane la Sicily Music Conference | Meeting & Festival, la prima conferenza internazionale in terra sicula: nella primavera del 2022 sarà proprio la Sicilia, crocevia di culture e suoni, ad ospitare una serie di incontri, panel, workshop, conferenze e seminari sullo stato della musica.

Da Palermo a Catania, passando per Enna, Agrigento e Bagheria, l’obiettivo della Sicily Music Conference è quello di raccontare un mondo per il pubblico ma anche per gli addetti ai lavori che vogliano confrontarsi sui temi più svariati: dalla tecnologia nella musica, all’ecosostenibilità, dal gender balance al copyright. Grande sarà l’attenzione all’area educational che, grazie alla collaborazione istituzionale, porterà la SMC e i suoi ospiti a dialogare direttamente con gli studenti presso le loro scuole o in spazi evocativi: anfiteatri, teatri, club, aree dismesse e riqualificate quali ad esempio l’headquarter della SMC che è previsto presso i Cantieri Culturali Alla Zisa.

Saranno 5 giorni in cui i riflettori saranno puntati sull’isola più musicale del pianeta:

5 giorni, in presenza e in streaming, per raccontare il territorio e per rendere la Sicilia un punto di riferimento nazionale ed internazionale. Il rilancio del settore della musica e delle culture in genere è ormai una urgenza globale e la Sicilia, terra natia di molti talenti contemporanei e culla della cultura nei secoli, torna protagonista.

5 giorni per unire persone e professionalità provenienti da ogni parte del mondo, per imparare e per insegnare perché la cultura non è mai a senso unico, ma fonda la sua esistenza sullo scambio e la Sicilia è terra di scambio con un affaccio sul Mediterraneo che nessuna regione italiana ha.

5 giorni per ascoltare e parlare, ma anche per godersi la musica e le iniziative che i partner del progetto vorranno proporre per la parte di festival serale.

Città di Palermo e Regione Sicilia hanno aderito con entusiasmo alla presentazione del progetto dando così ulteriore spinta a questa iniziativa ambiziosa. Parte in questi i giorni la chiamata agli operatori del territorio affinché propongano progetti da realizzare in quella speciale settimana e contestualmente il capillare lavoro di programmazione. SMC è ideata e organizzata da Gomad Concerti (Giulio Castronovo, Dario Caretto, Michele Bellanca), Palermo Suona (Enrico Cantaro) e La Chicas Fede (Federica Ceppa).